Het Steen - Guida e hotel di Anversa - Belgio

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Anversa

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Het Steen


Het Steen è un castello medievale situato nel centro storico di Anversa, uno dei porti più grandi d'Europa. Costruito nel 1200 - 1225, Het Steen è l'edificio più antico della città.

Precedentemente conosciuto come Castello di Anversa, Het Steen acquisì l'attuale denominazione nel 1520 circa, dopo la ricostruzione da parte di Carlo V. Dopo la ricostruzione fu chiamato prima come "'s Heeren Steen" (Pietra del Re), e poi semplicemente come "Het Steen "(La Pietra). La parola olandese "Steen" significa "pietra" appunto, ed è usata per "castello" o "fortezza", come nel "Gravensteen" a Gent, in Belgio.

Castello di Het Steen - Anversa

Il castello ha permesso di controllare l'accesso alla Schelda, il fiume che scorre attraverso Anversa. È stato anche utilizzato come prigione tra il 1303 e 1827. Questa non è stata certo la più nobile destinazione del Castello di Steen. Le esecuzioni prevedevano il taglio delle mani, della testa e/o roghi e squartamenti. Il regime carcerario non fu molto onesto. I ricchi erano registrati nel braccio destro invece i poveri nell'ala sinistra del castello.

Parte del castello fu poi demolita per far posto alla strada che collega la parte sud e la parte nord del porto. L'edificio rimanente contiene un museo navale

Nel 1890 'Het Steen' diventò un museo di archeologia e nel 1952 vi fu annesso un locale per ospitare il museo della storia marittima di Anversa. Qui troverete anche un monumento di guerra ai soldati Canadesi nella seconda guerra mondiale.

All'ingresso di Het Steen è visibile un bassorilievo di Semini, sopra l'arco, risalente al secondo secolo. Semini è il Dio scandinavo per i gioventù e la fertilità (con fallo simbolico). Una targa storica vicino Het Steen, spiega che le donne facevano appello a Semini quando desideravano dei figli; il dio è stato in seguito oltraggiato dai successivi credi religiosi, anche se gli stessi abitanti di Anversa si riferivano a se stessi come "figli di Semini". Un'organizzazione affiliata con lo scopo di preservare il patrimonio storico di Het Steen e Semini, Anversa Komitee Semini in Ere (AKSIE), costituita nel 1986, organizza celebrazioni annuali a Het Steen.

Castello di Het Steen - Anversa

Het Steen è stato raffigurato in un dipinto del 1636 di Rubens, 'Veduta di Het Steen la mattina presto' dopo il suo acquisto nel 1635. Qui ha goduto dei piaceri di essere un membro dell'aristocrazia terriera per gli ultimi cinque anni della sua vita.

Al ponte di ingresso al castello c'è una statua di un gigante e due esseri umani. E 'la rappresentazione del gigante Druon Antigoon e del soldato romano Silvius Brabo. Si racconta che Druon chiedesse a tutti un pedaggio per attraversare il vicino fiume Schelda. A quelli che non potevano pagare il gigante avrebbe tagliato le mani e le avrebbe gettate nel fiume. Silvius sfidò il gigante Druon e gli tagliò le mani gettandole nel fiume liberando così la popolazione dal terribile dazio del gigante. Ancora oggi lo stemma della città di Anversa contiene due braccia con le mani amputate e il nome stesso della città (Antwerpen) in fiammingo significa "gettare una mano".